IL DERBY SUPER SENTITO : ARZIGNANO-LUPARENSE per la 9^giornata
 
Arzignano, 29/11/07. E' tornato John Zorro Pinilla. Previsto il tutto esaurito
La leggenda di Zorro Pinilla è tornata. La notizia che la squadra e tutta la tifoseria dell’Arzignano aspettava da diverso tempo ha avuto il suo lieto fine. Il colombiano, famoso extraterrestre del futsal, sabato pomeriggio alle 18, sarà per la prima volta disponibile al tecnico Gigi Pagana che lo potrà schierare nella partita più importante di ogni campionato : il superderby contro la Luparense. Una sfida come sempre molto sentita per la rivalità che da anni accompagna queste squadre. Uno spettacolo sicuro per il numeroso pubblico presente, al PalaTezzeArena per la nona giornata, considerate le tante “perle” di classe in campo, sia da una parte che dall’altra. Fra gli ospiti dovrebbe mancare Montovanelli infortunato. Per i grifoni la buona possibilità di accorciare direttamente le distanze con la parte alta della classifica. Da segnalare, per la cronaca, che nella storia, sin dai primi derby con i lupi dal 1998, l’Arzignano non ha mai perso in casa con i padovani, oggi campioni d’Italia in carica. Una tradizione amica dei biancorossi. Il biglietto d'entrata costerà 5 euro, mentre domenica prossima, 2 dicembre, su TVA Vicenza, andrà in onda la prima puntata di "Zona Grifo". Queste le probabili formazioni. Grifo : Bragaglia, Marcio, Wilhelm, Sandrinho, Bearzi. All. Pagana. Luparense : Feller, Grana, Vampeta, Jubanski, Villalba. All. Velasco
 
GRIFO VINCE LA PRIMA AMICHEVOLE CON CUBA 4-3, C'E' ANCHE PINILLA
 
Arzignano, 19/11/07. Questo l'articolo cubano : dal sito www.periodico26.cu
Las Tunas, Cuba (19 de noviembre, P-26).- La escuadra del club Arzignano Grifo, campeón de Italia, superó cerradamente 4-3 a la selección nacional de Cuba, en el primero de los tres encuentros amistosos programados, celebrado a lleno completo, en la sala polivalente Leonardo McKenzie Grant, de esta ciudad, balcón del oriente de la Isla. La visita, primera de un equipo italiano de fútbol-sala a nuestro país, comenzó por la bella instalación de Las Tunas, por pedido expreso del presidente del club, Andrea Ghiotto, quien declaró a la prensa acreditada que sentía un aprecio especial por esta ciudad y su gente. En la brillante fiesta de la noche dominical, los aficionados disfrutaron de un gran espectáculo, porque los cubanos ofrecieron tenaz resistencia al calificado elenco visitante, en el cual militan estrellas no solo italianas, sino de Brasil, Argentina y Colombia, la mayoría de ellos, integrantes de las selecciones nacionales de sus respectivos países. El comienzo auguró una goleada, porque el brasileño Furlán abrió el marcador del equipo bambino cuando habían transcurrido apenas cuatro minutos del pitazo inicial y aumentó la ventaja en el 14, en ambos casos como culminación de excelentes combinaciones. Pero los chicos de la tricolor no se amilanaron y apenas un minuto después del segundo gol italiano, Eduardo Morales logró el descuento, muy disfrutado por la afición, que llegó al delirio en el minuto 16 cuando se produjo la diana del empate por intermedio de Fernando Chapman. Los sorprendidos jugadores del Arzignano se volcaron al ataque en busca de la ventaja, sin embargo, la defensa cubana se “plantó bonito” y tuvieron que conformarse con ir al descanso igualados a dos cartones. La maquinaria azurra volvió a funcionar en el período complementario y concretó dos goles que resularon definitorios, anotados por Esquerda en el minuto 32 y el brasileño Jonás en el 27. Los muchachos de casa no cejaban en su empeño de volver a darle caza a su bien cotizado rival y a solo tres minutos del pitazo final, a los 37 de tiempo corrido, Eduardo Morales aprovechó una falla defensiva para alcanzar su segundo punto del partido, acción que obligó a los visitantes a cerrar filas en la defensa con el objetivo de impedir la igualada, algo conseguido plenamente, pese a reiteradas “embestidas” de los anfitriones. La fiesta en que se convirtió esta visita del club italiano Arzignano Grifo, estuvo matizada por exhibiciones de gimnasia y de wushu, esta última a cargo de alumnos de la escuela provincial, con sede en la ciudad de Puerto Padre, las cuales transcurrieron antes de comenzar las acciones y al término de la primera mitad del choque.
 
ARZIGNANO IN TOURNEE' DI CLASSE A CUBA, DA DOMENICA PROSSIMA
 
Arzignano, 13/11/07. Partenza sabato mattina da Milano Malpensa, ore 11.30
Con il campionato di serie A1 fermo per gli Europei in programma da questo fine settimana in Portogallo, l'Arzignano del tecnico Gigi Pagana approfitta in pieno per una tournèe storica. I biancorossi saranno infatti di scena addirittura a Cuba per una serie di eccellenti amichevoli. La squadra partirà dall'aeroporto di Milano/Malpensa sabato prossimo alle 11.30 con arrivo a Las Tunas. La prima amichevole è prevista per domenica con sfida contro la nazionale cubana. Contro Cuba si giocherà ancora martedì, ma nella città di L'Avana. Mercoledì 21 novembre altra sfida di rilievo, stavolta contro il Venezuela e venerdì ultima gara, ancora contro Cuba, ovviamente padrone di casa. Dalle notizie che arrivano oltreoceano sono previste grandissime affluenze di pubblico per le partite. Una tournèe storica quella biancorossa, nel centro America, mai capitata sinora a nessun'altra squadra italiana. Il Grifo tornerà in Italia domenica 25 novembre, sempre all'aeroporto di Milano/Malpensa.
 
UNA FERITA MORALE E POI L'ORGOGLIO : GRIFO BATTE REGGIO C. 7-3
 
Arzignano, 03/11/07. Nell'8^giornata biancorossi costretti alla rimonta da 0-2
UNA FERITA MORALE E POI L'ORGOGLIO : GRIFO BATTE REGGIO 7-3 Un avvio di partita nettamente insufficiente e poi la vampata d’orgoglio. Il Grifo inizia malissimo la trasferta di Reggio Calabria, nell’ottava giornata di andata, ma alla fine prevale con il risultato di 7-3 conquistando così la seconda vittoria consecutiva che rinforza il terzo gradino in classifica. L’Arzignano, contro l’ultima ancora ferma a zero punti, dopo nemmeno 5’ era già sotto con un sorprendente 2-0 e almeno con la testa, i biancorossi avevano avuto un impatto negativo in tutti i sensi. Qualche errore di troppo e qualche sottovalutazione avevano premiato i padroni di casa che stavano sognando il colpaccio clamoroso. Ferito nello spirito il Grifo ha però pian piano ritrovato la reazione che ci voleva. Gol del Grifo : Sandrinho (2), Bearzi (2), Lanconi, Jonas, Marcio (nella foto).
 
GRIFO ALLA CONQUISTA DI REGGIO, ULTIMA GARA PRIMA DELLA SOSTA
 
Arzignano, 01/11/07. Sabato sintesi della partita in Tv su Raisat in 40° minuto
Pronostico automatico tutto verso l’Arzignano sabato pomeriggio. In trasferta, nell’ottava giornata di andata, la formazione allenata da Gigi Pagana, reduce dal successo con il Terni, affronta la squadra “materasso” del Reggio Calabria, ultima in classifica con addirittura sempre zero punti in classifica. La vittoria dei grifoni non dovrebbe sfuggire, considerata non solo la poca forza dei granata, ma anche il fatto che non ci saranno assenze nei biancorossi (a parte il caso-Pinilla non ancora giunto in Italia), sabato in formazione tipo. Il Reggio dovrà inoltre fare a meno del portiere brasiliano Franciel, squalificato per un turno dal giudice sportivo. Per questa trasferta, con la gara che comincerà alle 15.00, il mister ha convocato tre giovani under 21 che sono Rosa, Rebellato e Cuzzolino. Pagana dovrebbe schierare fin dall’avvio, oltre a Bragaglia in porta, Marcio in difesa, Bearzi e Wilhelm sulle fascie e Cuzzolino in avanti. La giornata odierna sarà l’ultima in serie A1 di questo mese, considerata la sospensione del torneo sino all’1 dicembre. Dal 16 al 25 novembre infatti l’Italia sarà impegnata nella quinta edizione degli Europei UEFA in Portogallo. Una sintesi di Reggio Calabria-Arzignano verrà trasmessa sabato in TV, alle ore 20, su Raisportsat in occasione della tramissione “40° minuto”. Augusta-Perugia invece in diretta, sempre sullo stesso canale, alle 18.30. Queste le probabili formazioni di Reggio. Reggio Calabria : Lo Gatto, Diogo, Nelsinho, Cruz. Sorace. All. Molluso. Arzignano : Bragaglia, Marcio, Bearzi, Wilhelm, Ruzzolino. All. Pagana. Arbitri : Usala di Cagliari e Fenci di Perugia. Queste le altre gare (8^andata) : Terni-Roma, Lazio-Montesilvano, Luparense-Bisceglie, Marca Trevigiana-Pro Scicli, Pescara-Napoli, Augusta-Perugia.