JONAS NON E' PIU' TRA I CONVOCATI DELL'ITALIA. RIENTRA PINILLA
 
Arzignano, 25/02/08. I due giocatori sono agli ordini del nuovo tecnico Polido
La nazionale italiana è giunta a Francavilla al Mare, località scelta per il ritiro in preparazione alle gare di qualificazione ai play-off mondiali in programma al Palazzo dello Sport “Giovanni Paolo II” di Pescara dal 28 febbraio al 2 marzo. Il c.t. Alessandro Nuccorini ha convocato per il momento 17 giocatori: la lista definitiva dei 14 verrà diramata e resa nota a poche ore dal debutto contro il Cipro, in programma giovedì 28 alle 20.30 (diretta TV RaiSport Sat). Tra i convocati non c'è più purtroppo il giocatore dell'Arzignano Jonas. Intanto, una buona notizia in casa biancorossa per il rientro dalla Colombia del "vulcaniano" Pinilla proprio stamattina verso le 10.40 all'aeroporto di Venezia. Il ragazzo era provvisoriamente tornato a casa in sudamerica per la triste scomparsa della nonna. Dopo la sosta, sabato 8 marzo, il Grifo del nuovo allenatore Polido sarà di scena in trasferta sul campo del Terni per la settima di ritorno.
 
JONAS RESTA NELL'ITALIA IN VISTA DELL'IMPEGNO IN QUEL DI PESCARA
 
Arzignano, 22/02/08. Il 28 febbraio apre girone qualificazione mondiale 2008
JONAS RIMANE ALL'ITALIA IN VISTA DELL'IMPEGNO PER PESCARA Oggi ultimo giorno di lavoro dell'Italia a Roma. Lunedì partirà alla volta di Pescara dove esordirà nel girone di qualificazione, per la 6^ edizione del Mondiale 2008, giovedi 28 febbraio contro Cipro. Questa la lista preliminare dei 20 giocatori in lizza. Di questi, 14 saranno convocati per Pescara. Portieri: Caio (Murcia), Feller (Luparense), Zaramello (Bisceglie). Difensori: Fabiano Assad (Malwee), Corsini (Lazio), Nora (Luparense), Pellegrini (Navarra). Intermedi: Bertoni (Napoli), Duarte (Marca), Forte (Montesilvano), Grana (Luparense), Jubanski (Luparense), Montovanelli (Luparense), Jonas nella foto (Arzignano), Assis (Mostoles). Attaccanti: Foglia (Montesilvano), Vampeta (Luparense), Honorio (Luparense), Morgado (Montesilvano), Zanetti (Napoli).
 
PASSEGGIATA DEL GRIFO CON IL PESCARA (6-3) NELLA 6^ DI RITORNO
 
Arzignano, 18/02/08. Il tecnico Davino consegna il "testimone" a Tiago Polido
PASSEGGIATA DEL GRIFO CONTRO IL PESCARA (6-3) NELLA SESTA DI RITORNO Il tecnico Lorenzo Davino (nella foto a sinistra) passa il testimone di allenatore al portoghese Tiago Polido con il sorriso di una vittoria. Il Grifo, nella sesta di ritorno, con estrema facilità, regala una netta sconfitta al Pescara con il punteggio di 6-3. Una partita a senso unico, dominata anche a ritmo di “melina” dai biancorossi che erano molto attesi dopo il fallimento di Coppa Italia subito la scorsa settimana con la Lazio. L’Arzignano non ha mai lasciato la gara in discussione. Troppo debole l’avversario abruzzese che a volte ha dato anche la sensazione di accontentarsi nel limite della sconfitta, attaccando pochissimo anche nel corso della ripresa. Vedi l'intero articolo sulla sinistra in visualizza commento gara. L'8 marzo trasferta in quel di Terni per l'Arzignano.
 
JONAS E FURLAM SONO STATI CONVOCATI PER LA NAZIONALE ITALIANA
 
Arzignano, 18/02/08. Raduno per domani a Roma agli ordini del c.t. Nuccorini
Il Commissario Tecnico della nazionale di calcio a cinque Alessandro Nuccorini ha reso noti i nomi dei giocatori convocati per il raduno che avrà inizio martedi 19 febbraio, in preparazione al girone di qualificazione al 6° Mondiale Fifa di calcio a cinque. Gli azzurri si ritroveranno nella tarda mattinata di martedi a Roma, per cominciare a lavorare nel pomeriggio presso l’impianto sportivo “Millevoi”. Il gruppone dei convocati svolgerà subito dei test amichevoli contro le formazioni di Ascreana, Forum e Torrino, nel primo giorno di raduno. Altre amichevoli sono previste contro la Levinsson Roma (mercoledi 20 febbraio) e Ceccano (giovedi 21).
I CONVOCATI. PORTIERI: Farina (Pozo Murcia), Feller (Luparense), Sonda (Terni), Zaramello (Bisceglie). DIFENSORI: Campagnaro (Bisceglie), Danieli (Marca Trevigiana), Fabiano (Malwee), Nora (Luparense), Pellegrini (Xota Pamplona), Tosta (Augusta). INTERMEDI: Canal (Luparense), Bertoni(Napoli), Dos Santos (Luparense), Duarte (Marca Trevigiana), Forte (Montesilvano), Grana (Luparense), Honorio (Luparense), Jubanski (Luparense), Montovanelli (Luparense), Jonas (TFL Arzignano), Saad (Mostoles), Scandolara (Roma). ATTACCANTI: Foglia (Montesilvano), Furlam (TFL Arzignano), Lastrucci (Bisceglie), Mello (Torrino), Morgado (Montesilvano), Zanetti (Napoli).

 
SCELTO IL NUOVO ALLENATORE DEL GRIFO : E' IL PORTOGHESE POLIDO
 
Arzignano, 16/02/08. Arriva dallo Spalato (Croazia) consigliato dall'ex Dulvat
L'Arzignano ha trovato e scelto il nuovo atteso allenatore che prenderà in mano la prima squadra, ufficialmente, da lunedì prossimo. Si tratta del portoghese Tiago Lino Polido, nato il 24/01/1980, che fino allo scorso gennaio ha tecnicamente condotto la formazione dello Spalato in Croazia dove gioca l'ex biancorosso Dulvat e da lui consigliato al presidente Andrea Ghiotto. Polido ha in passato guidato anche la panchina dell'Utad di Vila Real in Portogallo e finora, in questi ultimi tempi, è stato anche il vice di Lopez, c.t. della nazionale spagnola. Con il Grifo ha firmato un contratto sino al termine di questo campionato 2007/2008. Oggi Polido sarà presente al PalaTezzeArena per la presentazione davanti al pubblico amico in occasione di Grifo-Pescara. La società ringrazia Lorenzo Davino che torna ad essere il vice-allenatore come inizio stagione, per il ruolo assunto in questi ultimi mesi.
 
TRE MESI PER RISCATTARE LA STAGIONE ANONIMA : DOMANI PESCARA
 
Arzignano, 15/02/08. Nella 6^di ritorno, in casa al PalaTezzeArena alle ore 18
Aprire un “processo” Grifo, dopo il fallimento di Coppa Italia subìto in quel di Catania contro la Lazio, è troppo facile. I conti, come diceva spesso qualche anno fa un’indimenticato allenatore biancorosso, si fanno sempre alla fine. E allora l’Arzignano prova a guardare avanti e a studiare con calma, ma con carattere, i tre mesi che restano da giocare in questa stagione. Sulla carta, secondo molti addetti ai lavori, il Grifo rimane la squadra più difficile da battere. Ovviamente tocca ai giocatori il compito di mettere nero su bianco con la conferma in campionato, ad iniziare dalla gara casalinga di domani contro il Pescara allenato da Marzuoli, valevole per la sesta giornata di ritorno (inizio alle 18). Mancherà Pinilla, tornato momentaneamente a casa in Colombia per la scomparsa della sua nonna e forse per infortunio anche l’attaccante Furlam, ma non ci sono alternative alla vittoria che possa rilanciare un po’ dal punto di vista morale. Mancano tre mesi ai play off scudetto e in tutto questo tempo, partita dopo partita, il Grifo cerca il riscatto. Non sarà semplice, però è sempre davanti alle difficoltà che si dimostra di essere grandi sul serio. Probabili formazioni. GRIFO : Bragaglia, Marcio, Wilhelm, Cuzzolino, Sandrinho. All. Davino. PESCARA: Redivo, Ayala, Rosinha, Manzali, Rossa. All. Marzuoli. Arbitri : Montesardi di Brindisi e Piazzola di Barletta. Ospite della trasmissione "Zona Grifo", in programma domenica sera alle 20.30 su TVA Vicenza (canale 907 su sat), la squadra di serie D dello Sporting Chiampo, mentre sul giornalino "Mini Assist" speciale Victoria Malo di serie C2.
 
TUTTO IL GRIFO, DIRIGENTI E COMPAGNI, E' VICINO A JOHN PINILLA
 
Arzignano, 13/02/08. Lutto nell'Arzignano per la scomparsa della sua nonna
Tutta la società, dirigenti e compagni di squadra, si stringe forte attorno a John Pinilla per la scomparsa della sua nonna. Le sentite condoglianze da parte di tutti.

Arzignano Grifo
Il presidente
Andrea Ghiotto
 
IL TERRORE LAZIO MANDA A CASA IL GRIFO : CIAO CIAO COPPA ITALIA
 
Arzignano, 09/02/08. Sconfitta meritata per i biancorossi. Serve molto di più
LAZIO – TFL ARZIGNANO 2-1
GOL : p.t. al 1’ Furlam (A), al 12’ Ippoliti (L); s.t. al 6’ Battistoni (L)
LAZIO : Brumatti, Pereira, Giasson, Cleber, Corsini, Battistoni, Gaucci, De Oliveira, Moreira, Ippoliti, Passera, Grammatico. All. D’Orto
TFL ARZIGNANO : Bragaglia, Tres, Jonas, Marcio, Wilhelm, Sandrinho, Lanconi, Cuzzolino, Pinilla, Furlam, Bearzi, Cavallaro. All. Davino
NOTE : spettatori 1500
Catania. Clamoroso ! Il favorito Arzignano cade per 2-1 nei quarti di finale contro la Lazio e viene eliminato direttamente dalla Coppa Italia. Un risultato a sorpresa, ma conquistato a tutta forza, meritatamente, dai biancocelesti allenati da D’Orto. Il Grifo aveva cominciato bene la sua partita, portandosi subito addirittura in vantaggio, ma con il passare del tempo si è spento a vista d’occhio a livello di energia e di vere occasioni. Beccato il gol del sorpasso laziale, a pochi minuti della ripresa, i biancorossi di Davino non sono più stati capaci di rimettere ordine nelle idee e nella corsa, controllati senza problemi particolari da un avversario attento e carico di più grinta e determinazione. La confusione in sede di attacco è stato l’evidente punto debole di un Arzignano quasi in ginocchio. E pensare che al 1’ del fischio d’avvio era cominciato nel migliore dei modi questa sfida, grazie al gol di Furlam che da pochi passi aveva battuto il portiere Brumatti dopo una deviazione su un tiro splendido di Jonas. La Lazio, lentamente, ha conquistato poi le redini del gioco portando più volte i vicentini a dei falli gratuiti che hanno pesato non poco. Uno di questi è stato quello inspiegabile commesso dal difensore Lanconi, al limite dell’area, che al 12’ permise a Ippoliti di segnare la rete dell’1-1. Nella ripresa, aldilà di qualche frequente conclusione di Wilhelm dalla lunga distanza, il Grifo ha fatto vedere pochissimo. Su un errore della difesa, portiere Bragaglia compreso, al 6’, la squadra ha subito il clamoroso passivo del 2-1 per una “bomba” del laziale Battistoni finita sotto l’incrocio dei pali. Nei restanti lunghi minuti da giocare l’Arzignano ha buttato sul campo la forza della disperazione, con ondate finalmente di pressing alto, ma troppo tardi. Anzi, sono stati i biancocelesti a rischiare ancora gol in contropiede ben bloccati da Bragaglia. Al triplice fischio l’entusiasmo della Lazio e la sconfitta vicentina. Il Grifo, eliminato, torna a casa con le mani tra i capelli. (m.t.)
 
QUARTI DI COPPA ITALIA : LA MINA VAGANTE LAZIO CONTRO IL GRIFO
 
Arzignano, 08/02/08. Stasera l'attesa diretta TV su Raisportsat alle ore 18
Catania. La mina vagante della Lazio è il pericolo del Grifo. I biancorossi affrontano stasera alle 18 (diretta TV su Raisportsat), nei quarti di finale della Coppa Italia, l’avversario più misterioso del torneo di serie A, attualmente quarto in classifica. I biancocelesti alternano spesso risultati contro i pronostici della vigilia e per “clamoroso” sono stati proprio dei laziali i meriti dell’unica sconfitta esterna sinora subita dell’Arzignano (2-7) e a firmare nello stesso tempo l’unica sconfitta in campionato della Luparense campione d’Italia. Molto preoccupato è ovviamente anche Lorenzo Davino, l’allenatore del Grifo :”E’ un avversario che quando ci sconfisse lo scorso dicembre non ci permise di vedere nemmeno una palla, dominando dall’inizio alla fine. La Lazio – ha detto – è un collettivo di autorità e di grossa determinazione. L’Arzignano dovrà dare il massimo dell’energia per riuscire a passare il turno di Coppa Italia”. Nei romani gioca l’ex di turno Riccardo Gaucci e attenzione a questo portiere Brumatti, considerato come uno degli estremi più forti, difficile da superare. La squadra di Davino, che a parte Esquerda infortunato avrà tutti a disposizione, ha vinto l'altro giorno in amichevole 16-2 la prova-Lazio contro il Tricaria Acireale, formazione di serie C2. Queste le probabili formazioni. LAZIO : Brumatti, Ippoliti, Giasson, Gaucci, Corsini. All. D’Orto. ARZIGNANO : Bragaglia, Marcio, Wilhelm, Sandrinho, Pinilla. All. Davino. Arbitri : De Cristofaro (PO) e Baglivo (PI). In caso di passaggio del turno il Grifo affronterà domani, in semifinale, la vincente di Augusta-Marca Trevigiana. Gli altri quarti di oggi sono : Montesilvano-Pescara (diretta Raisportsat alle 14) e Luparense-Bisceglie (diretta Raisportsat alle 16). Per dettagli sulla Coppa Italia digita sul nostro sito sotto campionati, oppure sulla destra in basso della Home Page (Final-eight).
 
IN SICILIA E' BANDIERA BIANCOROSSA : AUGUSTA-ARZIGNANO-4-6
 
Arzignano, 03/02/08. Il Grifo prepara bene i muscoli prima della Coppa Italia
IN SICILIA E' BANDIERA BIANCOROSSA : AUGUSTA-ARZIGNANO-4-6 Potente Grifo. I biancorossi “sbancano” l’insidioso campo siciliano dell’Augusta con il punteggio di 6-4 e alzano la voce in prospettiva Coppa Italia. Per superare questa temuta trasferta, nella quinta di ritorno, c’era bisogno di un Arzignano al massimo della forza per dimostrare la differenza tecnica di classe davanti ai tanti tifosi di casa, veri trascinatori della pericolosa squadra di Milton Vaz. E gli stellari vicentini non hanno deluso la prova. Partiti subito sotto di un gol i grifoni del tecnico Davino hanno dato vita successivamente ad un vero e proprio monologo ribaltando la situazione a suon di gol nel primo tempo finito 1-5 in proprio favore. In rete Pinilla (2), Jonas (2), Wilhelm e Furlam. Per l'intero articolo vedi sulla sinistra sotto commento gara.