IL GRIFO FIRMA LA VENDETTA, LAZIO KO E TERZO POSTO QUASI SICURO
 
Arzignano, 30/03/08. Sono cinque adesso i punti di vantaggio dei biancorossi
Vendetta contro la Lazio. Il Grifo, già sconfitto due volte dai biancocelesti in questa stagione, sia in campionato che in Coppa Italia, rimette tutto quasi in parità e batte i romani con un secco 3-0. Un successo importante soprattutto a livello di classifica che consente ai biancorossi (nella foto Jonas autore di un gol) di rafforzare il terzo posto con una seria ipoteca e con ben cinque punti di vantaggio sui capitolini. Al termine della regular-season mancano solo tre giornate. Una gara vibrante e intensa quella giocata tra Arzignano e Lazio che ha tenuto con il fiato sospeso i tifosi per parecchio tempo. Soprattutto nella ripresa i padroni di casa hanno trovato quell’energia maggiore rispetto all’avversario. (intero articolo sulla sinistra su commento gara).
 
L'INCUBO LAZIO PER IL GRIFO ALLA RICERCA DEL PIANETA PROMETEO
 
Arzignano, 27/03/08. Sabato, nella 10^ di ritorno, arriva l'ex Riccardo Gaucci
Quest’anno, giocare contro la Lazio, fa venire i brividi. Risultati alla mano il Grifo ha perso due volte in entrambe le partite disputate sinora di fronte ai biancocelesti. All’andata finì addirittura 7-2 per la squadra allenata da D’Orto che costò la panchina a Gigi Pagana e poi, lo scorso febbraio con Sir Davino allenatore, il Grifo venne eliminato a sorpresa, in avvio della final eight della Coppa Italia, proprio dai laziali (2-1). Inoltre, la “bestia nera” del campionato di sabato (18.30), è l’avversario rimasto in corsa per il terzo posto della regular-season e si trova ad appena due punti di distanza dall’Arzignano. Tra i pericoli maggiori di questo “nemico” l’ex di turno Riccardo Gaucci, sempre pieno di determinazione in ogni gara e poi i bravi Ippoliti (specialista nei tiri liberi) e Pereira. Sarà una partita decisiva in vista dei play off che metterà il Grifo sotto l’ennesimo esame per una possibile svolta positiva verso Prometeo. Il tecnico Polido non potrà contare sull’attaccante Furlam squalificato per due turni, mentre per il resto saranno tutti disponibili. L’incubo Lazio è sotto tiro. Queste le probabili formazioni. GRIFO : Bragaglia, Marcio, Wilhelm, Bearzi, Pinilla. All. Polido. LAZIO : Grammatico, Ippoliti, Pereira, Gaucci, Corsini. All. D'Orto. Arbitri : Muratore di Perugia e Lena di Treviso. (La sintesi di Grifo-Lazio andrà in onda domenica sera alle 20.30 su TVA Vicenza e su 907 di Sky con ospite la squadra del Santomio capolista della serie D vicentina).
 
SPECIALE UNDER 18. CAMPIONATO DAVANTI A TUTTI E ORA I PLAY OFF
 
Arzignano, 26/03/08. Sabato contro il Moniego e poi in casa con la Marca
Migliore attacco con 139 gol segnati, migliore difesa con appena 39 reti subite e primo posto meritato del girone A con 7 punti di vantaggio sulla Luparense che è finita seconda. L’under 18 dell’Arzignano, guidata in panchina dal tecnico Antonio Lupin Frighetto e condotta dal dirigente Robertino Negro, ha stravinto il proprio campionato qualificandosi per le finali regionali. Sabato il Grifo incontrerà nel suo triangolare il Moniego in trasferta per poi vedersela, il sabato 12 aprile, contro la Marca Trevigiana in casa. Vincendo questo triangolare approderà direttamente alle semifinali verso il titolo di campione del Veneto. Ecco il quadro completo dell’organico 2007/2008 di questa forte formazione biancorossa del Grifo under 18. Allenatore : Antonio Frighetto. Vice-allenatore : Sergio Zanconato. Dirigente : Robertino Negro. Portieri : Federico Savoiani, Francesco De Cao e Marco Stanghellini. Difensori : Alessandro Cenzi e Piergiorgio Castronovi. Laterali : Alessandro Dani, Andrea Waldeisen, Fabio Fongaro e Marco Leone. Attaccanti : Alberto Povoleri e Alex Vezzoni.
Da ricordare che l’Arzignano gioca sempre le sue gare interne, anche nei play off, al PalaTezzeArena. (articolo presente sul prossimo Mini-Assist sabato in occasione di Grifo-Lazio).
 
NON BASTA L'ORGOGLIO DEL GRIFO NEL DERBY CONTRO LA LUPARENSE
 
Arzignano, 23/03/08. Nella 9^ di ritorno 3-2 in favore della prima in classifica
Secondo derby stagionale e seconda sconfitta per il TFL Grifo che come all'andata deve cedere per 3 a 2 alla corazzata padovana. Prima volta nella storia anche di una doppia sconfitta stagionale nei derby per i grifoni. La corazzata di Velasco ha qualcosa in più, e porta il nome di Alexander Feller, autore di una serie infinita di parate sensazionali che hanno sbarrato la strada a Sandrinho & company. I biancoazzurri devono fare una statua al loro portierone che ha tenuto in piedi la sfida nel primo tempo, ripetendosi anche nella ripresa con il volo d'angelo a 8 secondi dalla fine che negava il pari a Wilhelm. L'intera cronaca sulla sinistra in commento gara. Sabato prossimo Grifo-Lazio alle ore 18.30. (Nella foto Danilo Lanconi).
 
LUPARENSE-GRIFO E' IL SOLITO GRANDE DERBY ARENA DI CAMPIONATO
 
Arzignano, 21/03/08. Nella 9^ di ritorno Arzignano che recupera Cuzzolino
E’ il derby dei derby. Domani sera, alle 18, la super sfida per la nona di ritorno in campionato con il Grifo che giocherà in casa della Luparense prima in classifica. E’ la partita sempre molto sentita da ambo le parti che fa della storia e della reciproca rivalità come le motivazioni principali di questo confronto. All’andata, e non era mai successo in precedenza, i padovani riuscirono a sbancare il PalaTezzeArena di Arzignano e per i biancorossi di Tiago Polido brucia ancora quella immeritata sconfitta (2-3). Alla fine della regular-season, che compresa questa giornata ha ancora cinque partite, il derby di domani ha forse più peso per la Luparense che vede in pericolo il primato insidiato dal Montesilvano distante solo due lunghezze, ma per il Grifo e i suoi tifosi è vietato perdere per l’onore. Si prospetta il quasi tutto esaurito e discreta dovrebbe essere anche la presenza di tifosi vicentini. I “lupi” allenati da Velasco hanno tanti fuoriclasse che giocano anche nella nazionale italiana e le possibilità di scelta per il quintetto base sono infinite. Anche nel Grifo i campioni non mancano e il tecnico Polido, considerato il recupero dell’argentino Cuzzolino, ha l’imbarazzo della scelta. Queste le probabili formazioni. LUPARENSE : Feller, Canal, Jubanski, Honorio, Vampeta. All. Velasco. GRIFO : Bragaglia, Marcio, Wilhelm, Pinilla, Bearzi. All. Polido. Arbitri : Maestroni di Varese e Astolfi di Rovigo. Non va dimenticato invece che la partita di sabato prossimo Grifo-Lazio, in casa ad Arzignano, sarà trasmessa in diretta Tv su Raisportsat.
 
SPECIALE U21. IL GRIFO SI ARRENDE ALL'AUGUSTA IN COPPA ITALIA
 
Arzignano, 18/03/08. Sul neutro di Pescara passano il turno i favoriti siciliani
Pescara. Il TFL Arzignano under 21 di Pipicello si arrende, nei quarti, per 6-4 all'Augusta nella final eight di Coppa Italia. Siciliani in vantaggio dopo cinque minuti con una conclusione dalla distanza del proprio portiere Carles che, complice qualche velo, ingannava Cavallaro. La reazione ed il pareggio vicentino arrivava dopo appena dieci secondi grazie a Daouda Yabre velocissimo a girarsi dall’interno dell’area di rigore dopo un rimpallo. Quattro minuti dopo Grifo in vantaggio grazie a capitan Cuzzolino sugli sviluppi di un angolo. L’Augusta sembrava quasi sorpresa dallo sviluppo della gara e, dopo un time out chiesto da Gomes Vaz, riordinava le idee colpendo tre volte in quattro minuti con Kakà al 13', Merlim al 16' e capitan Bonventre al 17'. Sul 4-2 per i neroverdi la ripresa si sviluppava senza grandi scossoni fino al 4-3 di Cuzzolino al 10' che, sfruttando un assist di Tres, riportava l'Arzignano in partita. Il sogno biancorosso durava solo due minuti perché lo stesso capitano veneto si faceva soffiare palla al limite della propria area di rigore da Kakà che siglava il 5-3. Una precisa puntata di sinistro di Dall’Onder, un minuto dopo, chiudeva definitivamente la gara a favore dell’Augusta, malgrado la tripletta personale di Cuzzolino confezionata al 17' che chiudeva la gara sul 4-6 finale. Rimane tra i biancorossi la soddisfazione di aver fatto tremare i favoriti siciliani che schieravano ben otto ragazzi italo brasiliani molto forti e che giocano stabilmente in serie A1. La rinnovata e giovane formazione di Pipicello, con molti ragazzi locali del 1989 in rosa, ha dato dimostrazione di poter giocarsela alla pari con i giovani talenti sudamericani dell'Augusta e di avere delle individualità interessanti che faranno parlare di molto bene di loro in futuro. Risultati : Augusta-Grifo 6-4, Terni-Levinsson 7-3, Aosta-Bisceglie 3-1, Montesilvano-Bologna 3-4.
 
STRARIPANTE SUCCESSO DEL GRIFO CONTRO L'ULTIMA DELLA CLASSE
 
Arzignano, 17/03/08. Risultato di 8-0 dei biancorossi con il Reggio Calabria
DILAGANTE SUCCESSO DEL GRIFO CONTRO L'ULTIMA DELLA CLASSE Dominio e passeggiata del Grifo. Contro il Reggio Calabria, nell’ottava di ritorno, i biancorossi surclassano gli ospiti con il secco punteggio di 8-0 e almeno in questa occasione riscattano leggermente il deludente pareggio di Terni della scorsa settimana. Una vittoria senza storia che permette all’Arzignano di preparare nel migliore dei modi l’attesa sfida derby di sabato prossimo, in trasferta, contro la Luparense capolista. Una doppietta a testa, di Pinilla (nella foto a sinistra), di Sandrinho, di Bearzi e di Furlam ha permesso ai vicentini di dilagare di fronte all’ultima della classe che solo raramente è riuscita a creare qualche occasione dalle parti del portiere Bragaglia. L'intera cronaca sulla sinistra su visualizza commento gara.
 
VINCERE CON IL REGGIO CALABRIA PER L'INIZIO DI UNA SERIA SVOLTA
 
Arzignano, 13/03/08. Il Grifo, nell'8^ di ritorno, ospita l'ultima della classe
Non vincere a Terni è come non essere riusciti a dimostrare tutto il valore del più forte. Non c’erano assenti, non c’era stanchezza visto il lungo periodo di sosta, non c’era un avversario di fenomeni, ma il Grifo ha solo che pareggiato 2-2...all’ultimo minuto di gioco. E con questo “pessimo” risultato la squadra ora allenata dal tecnico Polido (il terzo nell’ordine di tempo !!) ha addirittura sette punti di svantaggio dal Montesilvano secondo in classifica, praticamente irraggiungibile. L’Arzignano, nelle sei giornate rimaste in regular-season, ha un calendario tutt’altro che facile, ma dove sarà obbligato ad alzare la voce per non continuare in questo campionato anonimo. Sabato alle 16, al PalaTezzeArena, contro l’ultima della classe, non esistono alternative alla vittoria, anche per preparare bene la sfida di sabato prossimo 22 marzo che vedrà di scena il derby con la Luparense, prima della classe, in trasferta. Nel Reggio Calabria c’è l’ex di turno Neizinho, mentre nei biancorossi non ci sono problemi di formazione. Grifo : essere o non essere ? Queste le probabili formazioni. ARZIGNANO : Bragaglia, Marcio, Pinilla, Wilhelm, Sandrinho. All. Polido. REGGIO CALABRIA : Lo Gatto, Lanconi, Cruz, Neizinho, Rodrigues. All. Molluso (squalificato). Arbitri : Marconi di Terni e Anzuini di L'Aquila. Nell'amichevole di mercoledì sera l'Arzignano ha vinto 9-4 in casa del Kemplex Schio (serie C1).
GRIFO IN LUTTO. Dirigenza e squadra sono vicini al vice allenatore Lorenzo Davino per la scomparsa di sua nonna di questi giorni. Forza Lorenzo da parte di tutti.
 
PAREGGIO IN EXTREMIS PER IL GRIFO NELLA TRASFERTA CON IL TERNI
 
Arzignano, 10/03/08. Nella 7^ di ritorno solo 2-2 per i biancorossi di Polido
PAREGGIO IN EXTREMIS PER IL GRIFO NELLA TRASFERTA DI TERNI Debutto ghiacciato sulla panchina del Grifo per il nuovo allenatore Polido. L’Arzignano, contro ogni pronostico della vigilia, ha solo che pareggiato sul campo del Terni con il punteggio di 2-2 nella settima giornata di ritorno. Appena un punticino per i biancorossi, terzi in classifica, che hanno vietato addirittura la sconfitta nell’ultimo minuto di gioco grazie alla marcatura di Lanconi. Una gara giocata sempre in salita dai grifoni (nella foto a sinistra Andrea Bearzi), sotto di un gol sia nel primo tempo che per gran parte nella ripresa. Merito tutto dei padroni di casa allenati da Lamers e vicentini che hanno dimostrato ancora una volta di essere distanti parecchio dalla migliore forma possibile. Sabato si gioca in casa, alle 16, contro il Reggio Calabria.
 
A TERNI L'ESORDIO DEL TECNICO POLIDO SULLA PANCHINA DEL GRIFO
 
Arzignano, 07/03/08. Biancorossi in trasferta domani nella 7^di ritorno alle 16
Riprende il campionato dopo la lunga sosta dovuta agli impegni della nazionale e nella settima giornata di ritorno il Grifo è di scena domani sul campo del Terni (inizio alle 16). Contro la sorprendente formazione umbra che viaggia al quinto posto in classifica è il giorno molto atteso dell’esordio in panchina biancorossa del nuovo allenatore Polido. Il portoghese non ha a disposizione tanto tempo, di amalgama e di prove, visto che al termine della regular-season manca pochissimo. L’Arzignano è chiamato a continuare nella lotta per conquistare in extremis l’attuale secondo posto occupato dal Montesilvano, senza dimenticare che contro gli abruzzesi ci sarà da giocare il faccia a faccia nell’ultima giornata. Per la partita odierna il Grifo non ha problemi di organico. Rientrato il colombiano Pinilla la scorsa settimana il tecnico ha l’intera rosa a disposizione in questo momento. All’andata l’Arzignano s’impose nettamente per 9-4, ma attenzione a questo Terni di Lamers che continua senza sosta ad avanzare in classifica. Le probabili formazioni. TERNI : Sonda, De Sousa, Coco, Urio, Follador. All. Lamers. GRIFO : Bragaglia, Marcio, Pinilla, Sandrinho, Wilhelm. All. Polido. Arbitri : Balestra di Messina e Ambrosini di Carrara.
SPECIALE UNDER 21. La final eight di Coppa Italia Under 21 si disputerà a Pescara presso il PalaRigopiano dal 17 al 19 marzo. I sorteggi saranno effettuati il giorno 11 marzo alle ore 13.00 presso la sede della Divisione. Queste le otto squadre qualificate : Aosta, Roma, Augusta, Montesilvano, TFL Arzignano, Bisceglie, Bologna, Terni.
 
MERCOLEDI' 12 MARZO IL GRIFO OSPITE DEL KEMPLEX IN AMICHEVOLE
 
Arzignano, 05/03/08. Biancorossi di scena al PalaLanzi di Schio dalle ore 21
MERCOLEDI' 12 MARZO IL GRIFO OSPITE DEL KEMPLEX IN AMICHEVOLE Il Grifo del capitano Marcio (nella foto qui a sinistra) sarà di scena, mercoledì 12 marzo alle ore 21, sul campo del Kemplex Schio per l'amichevole infrasettimanale molto attesa e che prevede una buona cornice di pubblico. Al PalaLanzi di Schio, contro la formazione del presidente Claudio Canova e allenata da Walter Moro che milita in serie C1, i biancorossi del nuovo tecnico Polido giocheranno in preparazione della gara interna di campionato che li vedrà di fronte al Reggio Calabria il sabato successivo. Va avanti nel frattempo il lavoro in vista della ripresa dopo la lunga sosta della serie A per motivi legati alla nazionale italiana. La settima giornata di ritorno prevede l'Arzignano, sabato prossimo, impegnato nella trasferta in quel di Terni.