AL PALATEZZEARENA IL GRIFO PREPARA L'ATTACCO : BALLA COI LUPI
 
Arzignano, 03/06/08. Stasera alle 19, in casa, gara-1 della finale scudetto
Goldrake contro Vega, Lupin contro Zenigata, Braccio di Ferro contro Bluto, insomma Grifo contro Luparense. Servono gli “spinaci” biancorossi per raggiungere e conquistare lo scudetto targato 2007/2008. C’è bisogno di un successo storico dell’orgoglio per riuscire a stangare i “cugini” della Luparense, rivali di sempre, attualmente campioni d’Italia in carica. In gara-1 della finalissima play off di stasera alle 19, l’Arzignano può contare sul probabile tutto esaurito, con tifosi super, così come dimostrato nella sfida di una settimana fa contro il mega-Napoli. Il tecnico Polido Panoramix sta studiando la pozione magica per mettere in difficoltà l’avversario in tutte le maniere. L’unico assente sicuro per il Grifo sarà il difensore Lanconi che espulso martedì scorso è stato squalificato. Nella Luparense il tecnico Velasco (ex Prato) ha solo che l’imbarazzo della scelta di fenomeni e di quasi fenomeni. Per vincere c’è bisogno di un Arzignano “vulcaniano”, “imperiale”, tipo Jumanji. La storia è la storia e per diventare una leggenda il Grifo deve ballare coi lupi. Probabili formazioni. ARZIGNANO : Bragaglia, Marcio, Bearzi, Jonas, Pinilla. All. Polido. LUPARENSE : Feller, Grana, Jubanski, Vampeta, Honorio. All. Velasco. ARBITRI : Del Tutto di Ciampino e Giacomin di Mestre. PREZZI BIGLIETTI. Per la tribuna centrale il prezzo unico sarà di 5 euro, mentre per gli Ultras in Curva Sud l'entrata sarà gratuita, come sempre. Prevendita dei biglietti solo martedì mattina presso la sede dell'Arzignano, Corso Matteotti 113 - Tel. 0444/452709.
 
LUCIO SOLAZZI TORNA AL GRIFO : SARA' LUI IL DIRETTORE GENERALE
 
Arzignano, 29/05/08. Questo l'articolo apparso ieri nel Giornale di Vicenza
27 maggio 2004. Il Grifo, con Lucio Solazzi in panchina, batte il Perugia e conquista il primo scudetto della sua storia, tanto breve quanto ricca di trionfi. Fa caldo ad Arzignano, e il clima - nel senso meteorologico del termine - conta sino ad un certo punto.
27 maggio 2008. Nella sede di corso Matteotti i dirigenti del Grifo presentano il nuovo direttore generale, un signore che risponde al nome di Lucio Solazzi. Fa caldo ad Arzignano, e il clima - nel senso meteorologico del termine - conta sino ad un certo punto.
Conta sino ad un certo punto perchè con Lucio Solazzi non può che far caldo. Al cuore. Il personaggio in questione prese in mano le redini del Grifo nel 1997. In C1. Tornei regionali, tempi duri. Rischiò pure l’esonero, dopo due giornate, perchè la sua squadra prendeva gol come se piovesse. Ma poi le cose cambiarono. Eccome se cambiarono. Lucio Solazzi guidò la compagine arzignanese fino ai vertici del futsal nazionale, in un’ascesa forse irripetibile. E poi, nel 2005, si consumò il divorzio. Ma il Grifo e il tecnico veronese, uniti da un destino forse scritto in altri tempi e in altri luoghi - qualcosa di simile a Brooke e Ridge di Beautiful, per chi apprezza - continuarono a tubare a distanza. Un po’ come - amabilmente - si beccavano quando stavano sotto lo stesso tetto. E ieri l’inevitabile si è compiuto. Solazzi è tornato ad Arzignano. Pardon, a casa. L’annuncio ufficiale è stato dato dal presidente, Andrea Ghiotto e dai suoi vice, Riccardo Censi e Gabriele Signorin. Solazzi, che ha siglato un’intesa che lo lega al Tfl Grifo per tre anni, ricoprirà il duplice incarico di direttore generale e amministratore delegato (senza potere di firma). Il primo a prendere la parola è Ghiotto. «Ho parlato - spiega - con i vicepresidenti e ci siamo resi conto che effettivamente nel nostro organigramma mancava la figura del direttore generale. Io, poi, sono alle prese con pressanti impegni lavorativi e quindi è stato naturale pensare a Lucio, anche perchè comunque in questi anni ci siamo sempre sentiti e i rapporti sono rimasti ottimi». Signorin ha poi aggiunto che a Solazzi la società aveva pensato già l’anno scorso. «Ma aveva altri impegni contrattuali». Il tecnico, in effetti, operava per l’Altamarca, dove allenava (in C1) ed era responsabile del settore giovanile. Solazzi? Come vive questo ritorno? «Intanto - comincia - ringrazio e tifosi e gli amici di Arzignano, che mi sono sempre stati vicini. E ringrazio anche Andrea, assieme abbiamo vissuto degli anni importantissimi. Ci sono stati anche confronti animati e scontri, ma credo che questo sia nel nostro dna. Come opererò ad Arzignano? Premetto che l’intenzione è quella di far diventare la società un punto di riferimento a 360 gradi: per i giocatori, i tecnici, i tifosi e le società del territorio. Il pubblico, in modo particolare, ci seguirà ancora di più se riusciremo a proporre un gioco vincente e non scadente». Sorge spontanea una domanda. Solazzi è un allenatore. E che allenatore. E non è che se le cose dovessero andar male... «Se tornerò in panchina? Assolutamente no. Noi vogliamo creare uno stile e Tiago Polido incarna questo stile. E giovane, ambizioso, è qui da poco e ha centrato risultati importanti». Implicita, a questo punto, la conferma dell’allenatore anche per l’anno prossimo. E Ghiotto, in effetti, puntualizza che «le premesse sono ottime».

GIANCARLO TAMIOZZO
www.ilgiornaledivicenza.it
 
"APRITI SESAMO" : IL GRIFO CONQUISTA LA FINALISSIMA SCUDETTO
 
Arzignano, 28/05/08. Eliminato il Napoli e adesso sotto con la Luparense
ARZIGNANO-NAPOLI-3-3
GOL : p.t. al 15’ Alcaraz (N), al 16’ Chilavert (N), al 18’ Wilhelm (A); s.t. al 6’ Bearzi (A), al 12’ Sandrinho (A), al 15’ Benitez (N).
ARZIGNANO GRIFO : Bragaglia, Tres, Marcio, Wilhelm, Sandrinho, Lanconi, Cuzzolino, Pinilla, Furlam, Bearzi, Jonas, Cavallaro. All. Polido.
NAPOLI : Franklin, Corazza, Alcaraz, Chilavert, Fantecele, Baptistella, Edgar Bertoni, Benitez, Zanetti, Sanchez, Felipe, Gazzolli. All. Rivera.
ARBITRI : Vitrioli di Reggio Calabria e Carpani di Ascoli Piceno.
NOTE : spettatori 1000 circa. Ammonti Wilhelm, Sandrinho, Corazza, Franklin ed espulso al 15’ del p.t. Lanconi dell’Arzignano
Arzignano – Un pareggio che vale oro. Grifo-Napoli finisce 3-3 e i biancorossi urlano “Apriti Sesamo”. Dopo la vittoria in trasferta nella gara-1 bastava anche il minimo della divisione della posta in palio per andare in finale scudetto e così è stato. Davanti ad un gremito PalaTezzeArena, con circa 1000 spettatori presenti dappertutto, l’Arzignano ha ottenuto con gli straordinari il risultato che serviva. Ma è stata quasi una tortura. Il Napoli, pieno zeppo di fuoriclasse, doveva solo strappare il successo per ottenere la “bella” e per lunghi tratti ha fatto girare una paura tremenda dentro l’anima dell’intera tifoseria di casa. I partenopei, nel corso del primo tempo, erano addirittura in vantaggio per 0-2 e in superiorità numerica provvisoria, considerato il cartellino rosso rimediato dal difensore del Grifo Lanconi, espulso per una reazione sul portiere avversario Franklin. Le reti ospiti realizzate da Alcaraz al 15’ e da Chilavert al 16’. Verso lo scadere è poi arrivato il gol “benedetto” di Wilhelm su tiro libero che ha ridato forza e soprattutto energia psicologica a tutti i grifoni pronti alla reazione. La ripresa è stata uno spettacolo di gioco e di emozioni. L’Arzignano ha pescato il liberatorio 2-2 con Bearzi al 6’ e quindi, al 12’, il neo entrato Sandrinho ha infilzato Franklin, con un tiro sotto le gambe, per il 3-2 che ha mandato in visibilio il pubblico. Il Napoli ha provato ogni attacco e solo al 15’ ha raggiunto il 3-3 con l’ex Benitez. Da lì alla fine è stata un’odissea di thrilling. Gli ospiti hanno tentato l’assedio con il “portiere volante”, ma il Grifo ha resistito con la forza del sangue sino al triplice fischio. Una festa. La finalissima sarà con i “cugini” della Luparense che hanno battuto la Lazio 4-3. (sintesi di questa partita Arzignano-Napoli su TVA Vicenza, domenica prossima, alle ore 20 nella trasmissione "Zona Grifo").
SOLAZZI TORNA. Il nuovo Direttore Generale dell'Arzignano, a partire dal 2008/2009, sarà Lucio Solazzi, che fu allenatore del Grifo dal 1997 al 2005. E' stato ufficializzato ieri, in sede, dalla società biancorossa in una conferenza stampa.
 
ATTESO IL TUTTO ESAURITO PER GRIFO-NAPOLI DI STASERA
 
Arzignano, 27/05/08. Gara-2 ad Arzignano della semifinale scudetto alle 20.30
Tutti per uno e uno per tutti. L’Arzignano è ad un passo dalla finalissima play off, ma per raggiungere questo obiettivo minimo di inizio stagione deve trovare un’altra grande partita. Per eliminare il Napoli serve il bis della magistrale gara-1 disputata la scorsa settimana e vinta in trasferta con il punteggio di 5-3. Stasera, con inizio fissato per le 20.30, in casa al PalaTezzeArena, il Grifo ha la ghiotta possibilità di passare il turno. Per arrivare alla meta serve un Arzignano come “Fonzie”, ma c’è soprattutto bisogno dei tifosi biancorossi come magico e fondamentale sesto uomo in campo. E per l’occasione è previsto il tutto esaurito come ai bei tempi. I partenopei sono una squadra di quantità e qualità, ricca di giocatori importanti e capace nei quarti di ottenere la qualificazione ai danni del più favorito Montesilvano di Adriano Foglia. Per il Grifo di Polido è vietato esultare finchè “il gatto non è nel sacco”. Il nero ricordo dello scorso anno, quando i biancorossi furono eliminati dalla Marca Trevigiana nei quarti, nonostante la netta vittoria in trasferta per poi perdere due volte in casa, deve solo servire come esempio a non sbagliare più in questa maniera. Nell’Arzignano non ci sono problemi di organico, tanta concentrazione per la posta in palio e ovviamente un pizzico di naturali brividi. Nel Napoli dovrebbe mancare ancora una volta per infortunio il laterale della nazionale Edgar Bertoni, mentre gli altri big saranno tutti presenti, a cominciare dal fuoriclasse Zanetti e gli ex Benitez e Fantacele. In caso di successo del Napoli si giocherà la “bella” giovedì prossimo, sempre ad Arzignano. I prezzi dei biglietti di stasera non cambiano nonostante la mega partita : 5 euro per la tribuna e ingresso gratuito invece per la curva sud degli Ultras. Queste le probabili formazioni. GRIFO : Bragaglia, Marcio, Lanconi, Wilhelm, Pinilla. All. Polido. NAPOLI : Franklin, Chilavert, Zanetti, Benitez, Baptistella. All. Rivera. ARBITRI : Vitrioli di Reggio Calabria e Carpani di Ascoli Piceno.
 
MARTEDI' POMERIGGIO, ALLE 15, IMPORTANTE CONFERENZA STAMPA
 
Arzignano, 25/05/08. Ufficiale presentazione da parte della società
Martedì pomeriggio, in sede di Corso Matteotti alle ore 15, qualche ora prima della partita Grifo-Napoli, ci sarà una importante conferenza stampa da parte della società dell'Arzignano. Il presidente Andrea Ghiotto e i vice presidenti Gabriele Signorin e Riccardo Censi, daranno l'ufficialità in merito ad una grossa notizia. Oltre ai mass-media si aspetta la presenza anche di diversi tifosi biancorossi.
 
GRIFO COME UFO ROBOT D'ACCIAIO NELLA GARA-1 DELLA SEMIFINALE
 
Arzignano, 23/05/08. Sbancato Napoli per 5-3. Doppietta da Nobel per Pinilla
NAPOLI–TFL ARZIGNANO-3-5
GOL : p.t. 11’ Lanconi (A), 12’ Wilhelm (A), 19’ Pinilla (A), 20’ Benitez (N); s.t. 3’ Baptistella (N), 4’ Sandrinho (A), 6’ Pinilla (A), 13’ Baptistella (N)
NAPOLI : Franklin, Corazza, Alcaraz, Chilavert, Fantecele, Baptistella, Iribarne, Benitez, Zanetti, Sanchez, Mitraud, Gazzolli. All. Rivera.
TFL ARZIGNANO : Bragaglia, Tres, Marcio, Wilhelm, Sandrinho, Lanconi, Cuzzolino, Pinilla, Furlam, Bearzi, Jonas, Cavallaro. All. Polido.
ARBITRI : Grimaldi (VV) e Paolone (CB)
Benevento – E’ magico Grifo. Nella gara-1 della semifinale scudetto i biancorossi sbancano il campo del Napoli e ottengono una splendida vittoria con il punteggio di 5-3. Per centrare la finalissima basterà adesso anche un pareggio, martedì prossimo, in casa al PalaTezze di Arzignano davanti al pubblico amico dove si prospetta il tutto esaurito. Contro i partenopei i vicentini hanno meritato soprattutto nel primo tempo dove hanno dimostrato la loro forza di classe e soprattutto la grande esperienza. Pochi i rischi e parecchie invece le occasioni create dalle parti del portiere avversario Franklin. Nella ripresa il Napoli ha cambiato un po’ la marcia, ma niente di particolare davanti ad un Grifo così pimpante e sicuro. In apertura Polido ha schierato Bragaglia in porta, Marcio e Lanconi in difesa, Pinilla regista e Jonas sul fronte d’attacco. I gol che hanno sbloccato il punteggio in favore dell’Arzignano sino al provvisorio 3-0 sono arrivati tutti con perle lontano da fuori. Lanconi, di destro, ha firmato l’1-0 all’11’ dai quindici metri e il raddoppio è stato di Wilhelm, stavolta di sinistro, qualche azione più tardi. Il Napoli ha provato a due minuti dalla fine del tempo la tattica del portiere volante e su questo prematuro “suicidio” ci ha pensato Zorro Pinilla, al 19’, a siglare il tris con un pallonetto dalla sua metà campo a porta sguarnita. Proprio allo scadere il gol bandiera dell’ex Benitez per il 3-1 del riposo. Ad inizio ripresa i padroni di casa hanno riaperto immediatamente la gara con il 3-2 segnato da Baptistella, ma è stato solo una fiammata temporanea. Bellissimo il 4-2 di Sandrinho al 4’ e straripante la magia di Pinilla per il 5-2, al 6’, con pallonetto al portiere Franklin. Napoli in ginocchio e niente è servito il 5-3 finale ad opera ancora di Baptistella al 13’. Il Grifo sogna. Nell’altra semifinale : Lazio-Luparense 0-4.
 
SUPER SEMIFINALE E STASERA LA GARA-1 : NAPOLI CONTRO GRIFO
 
Arzignano, 22/05/08. Diretta TV alle 20.30, Raisportpiù, dell'atteso big-match
SUPER SEMIFINALE E GIOVEDI' LA GARA-1 : NAPOLI CONTRO GRIFO I play off sono giunti alle attese semifinali scudetto e stasera, alle 20.30 con diretta TV su Raisportpiù, il Grifo giocherà la gara-1 in trasferta sul campo di questo grande Napoli in quel di Benevento. I partenopei, allenati da Rivera e che hanno eliminato nei quarti il Montesilvano di Foglia del tecnico da Colini, hanno tra le loro fila giocatori di spessore come Chilavert, Zanetti, Alcaraz, Gimenez, Franklin, l'ex biancorosso Benitez, Baptistella, Corazza e per fortuna che mancherà Edgar Bertoni infortunato. Nell'Arzignano, almeno per il momento, tutti disponibili, compreso il super colombiano Zorro Pinilla (nella foto). La gara-2 è prevista per martedì 27 maggio al PalaTezzeArena di Arzignano. L'altra semifinale sarà Lazio-Luparense.
 
ELIMINATO IL TERNI E IN SEMFINALE IL GRIFO TROVA IL NAPOLI !!!
 
Arzignano, 16/05/08. Si comincia con la gara-1, in trasferta, giovedì prossimo
ARZIGNANO-TERNI-1-0
GOL : nel s.t. al 19’ Bearzi (A)
ARZIGNANO : Bragaglia, Tres, Marcio, Wilhelm, Sandrinho, Lanconi, Cuzzolino, Pinilla, Furlam, Bearzi, Jonas, Thiago. All. Polido
TERNI : Sonda, Leite, Martins, Coco, Chinasso, Urio, Vendrame, Bessa, Follador, De Carvalho, Garcia. All. Anderson
ARBITRI : Balestra di Messina e Rome di Acireale
NOTE : spettatori 400 circa. Ammoniti Wilhelm e Leite
Arzignano – Il Grifo elimina il Terni e in semifinale play off troverà nientemeno che il Napoli. I partenopei, ricchi di fuoriclasse, sono andati ad espugnare addirittura il campo del Montesilvano per 4-3 conquistando così la difficile qualificazione. La partita dell’Arzignano contro gli umbri, dopo il successo vicentino di gara-1 con il punteggio di 6-2, è finita con seconda vittoria dei biancorossi per 1-0, ma come spettacolo e divertimento è stata una “bella addormentata nel bosco”. Poche occasioni da gol, sia da una parte che dall’altra e gioco da numeri personali con il contagocce. E’ stata probabilmente la più brutta partita della stagione vista al PalaTezzeArena e probabilmente la posta in palio dei play off è troppo importante e decisiva per quanto riguarda l’economia e la tattica delle squadre. Il primo tiro in porta si è notato solo al 12’ del primo tempo con una conclusione di Wilhelm, dalla distanza, che ha scaldato i pugni del portiere ospite Sonda. Il Terni, che doveva assolutamente espugnare Arzignano per riuscire ad arrivare alla gara-3, praticamente non è mai stato visto dalle parti di Bragaglia e, con estrema difficoltà, ha solo trovato qualche sonnambulo di calcio d’angolo. Nella ripresa si aspettava un minimo di diverso dalla noia e dalla “ninna nanna” ed invece tutto come prima. Tanti passaggi, pochi schemi e tiri in porta una rarità. Polido che ha tentato più volte cambiando l’assetto in campo, escluso l’ingresso del giovane Cuzzolino costantemente rimasto in panchina, aveva come unico pericolo se il Terni avesse provato con il portiere volante. E così è stato nei minuti finali. Gli umbri, in “quasi” superiorità numerica, hanno inchiodato la difesa del Grifo, ma anche in questo caso le conclusioni sono state più uniche che rare, a parte qualche tiro centrale ben respinto da Bragaglia. Proprio a causa della tattica del portiere volante gli ospiti hanno subito il gol, l’unico della partita, di Bearzi in contropiede al 19’ su cross di Jonas per l’1-0. Oltre ad Arzignano e Napoli arriva in semifinale anche la Luparense. Lazio e Marca Trevigiana invece andranno alla “bella”.
 
IL GRIFO BUSSA ALLA PORTA PER L'INGRESSO ALLA SEMIFINALE
 
Arzignano, 13/05/08. Giovedì sera, alle 20, gara-2 al PalaTezze contro il Terni
Quando il gioco si fa duro, i duri cominciano a giocare. E’ il tempo dei play off e rispetto alla regular season è tutta un’altra musica. Il Grifo, arrivato terzo in campionato nel corso di una stagione di diversi alti e bassi, ha cominciato bene il suo cammino verso il possibile terzo scudetto della storia biancorossa. Dopo un perentorio 6-2 conquistato in quel di Terni, la squadra allenata da Polido non dovrebbe incontrare problemi nel racimolare, nella gara-2 di giovedì alle ore 20, quel risultato che basta per centrare l’ingresso alla semifinale. Troppo vistoso il divario tecnico tra Arzignano e gli umbri. Solo un “suicidio” di massa potrebbe mettere in pericolo un pronostico già chiuso in partenza, ma comunque non bisogna sottovalutare l'avversario. Per la partita di giovedì Polido non ha problemi di organico e i giocatori saranno tutti a disposizione. Il ritorno al futuro guarda in anticipo alla prossima rivale in semifinale che potrebbe essere il Montesilvano dell’ex Foglia o il Napoli dei grandi Chilavert e Zanetti. Entrambe nelle forze di Vega. Per Grifo-Terni di giovedì il costo del biglietto sarà di 5 euro per gli stessi abbonati della regular season, ma avranno diritto del loro posto. Probabili formazioni. ARZIGNANO : Bragaglia, Marcio, Wilhelm, Jonas, Pinilla. All. Polido. TERNI : Sonda, De Sousa, Coco, Urio, Vendrame. All. Lamers (squalificato). Una ampia sintesi della partita andrà in onda su TVA Vicenza, domenica sera alle 20.30, in occasione della trasmissione "Zona Grifo".
SPECIALE UNDER 18. L'Arzignano giocherà sabato in casa, al PalaTezzeArena alle 16.30, nell'andata degli ottavi di finale contro i romagnoli del Ceisa Gatteo. Il ritorno il 24 maggio in trasferta.
 
IL GRIFO E' MARAMALDO SUL CAMPO DEL TERNI IN GARA-1 DEI QUARTI
 
Arzignano, 10/05/08. Vittoria per 6-2 e giovedì, alle 20, la gara-2 al PalaTezze
TERNI-ARZIGNANO-2-6
GOL : p.t. al 1’ Wilhelm (A), al 17’ Bearzi (A); s.t. al 4’ e al 9’ Jonas (A), al 12’ Vendrame (T), al 13’ Pinilla (A), al 18’ Leite (T), al 19’ Jonas (A)
TERNI : Sonda, Zaro, Leite, De Sousa, Coco, Chinasso, Urio, Vendrame, Bessa, Follador, De Carvalho, Pereira. All. Lamers
ARZIGNANO : Bragaglia, Marcio, Lanconi, Wilhelm, Rebellato, Bearzi, Pinilla, Sandrinho, Furlam, Jonas, Cuzzolino, Cavallaro. All. Polido
ARBITRI : Liga (PA) e Lombardo (PA)
NOTE : spettatori 600 circa. Ammoniti Marcio e Pinilla ed espulso Lamers allenatore del Terni
TERNI. L’Arzignano stringe la mano al pronostico della vigilia e in gara-1 dei quarti di finale play off scudetto, in trasferta, vince nettamente e senza particolari problemi contro il Terni con il punteggio di 6-2. Una grossa ipoteca dei biancorossi verso la qualificazione e adesso, per accedere alla semifinale, basterà anche solo un pareggio nella gara-2 di giovedì prossimo in casa al PalaTezzeArena (alle 20). Gli umbri allenati da Lamers, durante la regular-season, sono stati quasi degli imbattibili nelle partite giocate davanti al loro pubblico e solo i campioni d’Italia della Luparense sono riusciti nell’impresa di espugnare Terni. Il Grifo, in grossa difficoltà, aveva ottenuto appena un pareggio nel girone di ritorno. Ma i play off sono tutta un’altra musica, tutto un altro paio di maniche e l’Arzignano, quando il gioco si fa duro, comincia a giocare. La squadra del tecnico Polido ha dominato per lunghi frangenti e nel corso del primo tempo ha segnato due volte, con Wilhelm e Bearzi, ma poteva concretizzare molto di più considerate le tante occasioni create. In vantaggio con il sacrosanto punteggio di 2-0 il Grifo ha perfezionato l’assalto nella ripresa. Una tripletta dello scatenato Jonas e un gol di Pinilla hanno surclassato il povero Terni che ha risposto con tenerezza in due frangenti con le reti della bandiera. Il 6-2 del triplice fischio apre le porte della semifinale all’Arzignano. Il prossimo avversario scaturirà dalla vincente di Napoli-Montesilvano che in gara-1 hanno pareggiato 3-3 (tripletta di Foglia per gli abruzzesi). Altri risultati della parte alta del tabellone : Marca Trevigiana-Lazio 2-1 e Scicli-Luparense 1-5.
 
NEI QUARTI DI FINALE PLAY OFF SCUDETTO IL GRIFO DI SCENA A TERNI
 
Arzignano, 08/05/08. Negli ottavi il Terni ha eliminato la Napoli Barrese
Inizia sabato sera la caccia del Grifo allo scudetto. Nella gara1 dei quarti di finale play off i biancorossi sono di scena, alle 20, sul campo del Terni del tecnico Lamers. Gli umbri sono arrivati alla sfida contro i vicentini dopo aver eliminato negli ottavi i neo promossi napoletani della Barrese, con i risultati di una sconfitta per 2-0 nell’andata e di una vittoria per 7-2 nel ritorno. I pronostici sono ampiamente favorevoli all’Arzignano, ma in campionato, soprattutto fra le mura amiche, il Terni ha sempre reso la vita difficile a qualsiasi avversario. Anche il Grifo riuscì, nella partita di ritorno della regular season con il fiato in sospeso, ad ottenere solo un pareggio in extremis sul loro campo. L’allenatore portoghese Polido, rispetto all’ultima partita disputata con il Montesilvano, recupera diversi giocatori. Dopo la squalifica rientra non solo lui in panchina, ma anche il laterale brasiliano Sandrinho. Reduce da un piccolo infortunio è nuovamente disponibile pure l’attaccante Furlam. Almeno in avvio di gara l’Arzignano dovrebbe schierare il quintetto titolare con Bragaglia fra i pali, capitan Marcio in difesa, sulle corsie Wilhelm e Jonas e in attacco il “vulcaniano” Pinilla. Il Terni ha dalla sua parte una rosa ormai molto affiatata, giovane e che insieme militano da tanto tempo nella stessa squadra diversi giocatori. Lamers schiererà Sonda in porta, Coco in retroguardia, Bessa e Follador sulle fasce laterali e quindi il pivot Urio in avanti. La gara2 Grifo-Terni si disputerà al PalaTezze di Arzignano giovedì prossimo, mentre l’eventuale gara3 è prevista per sabato 17 maggio. Chi passerà il turno troverà sulla sua strada la vincente di Napoli-Montesilvano. Queste le altre partite dei quarti di finale di sabato sera : Scicli-Luparense, Marca Trevigiana-Lazio, Napoli-Montesilvano con diretta Tv su Raisportsat dalle 21.15.
Play off Under 21. L’Arzignano di Pipicello, dopo aver eliminato Chiuppano e Saronno, nell’andata dei quarti di finale, giocherà domenica alle 15.30 in casa dell’Aosta.
 
UNDER 18 DEL GRIFO PIU' FORTE DI TUTTI : E' CAMPIONE DEL VENETO !!
 
Arzignano, 28/04/08. In finale, sul neutro di Thiene, battuta la Luparense 5-2
Il Grifo Under 18 è campione del Veneto 2007/2008. Dopo aver eliminato i “cugini” del Kemplex Schio in semifinale con il punteggio di 4-2, i biancorossi hanno completato l’opera vincendo la finalissima contro gli acerrimi rivali padovani della Luparense. Sul campo neutro del PalaCeccato di Thiene, con circa 200 spettatori presenti, l’Arzignano ha maramaldeggiato sia nel primo che nel secondo tempo, chiudendo la partita con il punteggio di 5-2 con tripletta di Yabre e gol di Bravo e Neto. L’allenatore Antonio Frighetto ha commentato così questa splendida stagione :”C’era da vendicare il secondo posto dello scorso anno subito contro la Marca – ha detto – e ci siamo riusciti. I ragazzi sono stati bravi soprattutto dal punto di vista dell’impegno e della determinazione nel tentare di voler arrivare ad ogni costo a questo successo. Con la Luparense non era assolutamente facile, di fronte ad un avversario che già durante il campionato ci aveva impensierito e non poco, ma la nostra forza fisica e morale ha avuto il giusto merito. Un ringraziamento particolare va anche alla tifoseria biancorossa, sempre vicina. Il titolo di campioni del Veneto – ha concluso Frighetto – lo vorrei dedicare proprio a tutti i giocatori, all’intero staff tecnico e in particolare al responsabile del settore giovanile del Grifo : Roberto Cazzola”. Anche i numeri, oltre al trionfo regionale, sono tutti in favore di questo promettente Grifo. In totale ha giocato durante questa stagione 21 partite culminate con 20 vittorie e una sola sconfitta. Migliore difesa con appena 47 reti subite e migliore attacco con ben 157 gol segnati. Ma non è finita qui. L’Arzignano sarà di scena adesso contro le altre vincenti regionali per la corsa verso lo scudetto nazionale. Questa l’intera rosa biancorossa della storica stagione 2007/2008. Allenatore : Antonio Frighetto. Vice-allenatore : Robertino Negro. Preparatore portieri : Sergio Zanconato. Dirigente : Roberto Cazzola. Portieri : Federico Savoiani, Francesco De Cao e Marco Stanghellini. Difensori : Alessio Esposito, Alessandro Cenzi, Manuel Carlotto e Andrea Bravo. Laterali : Marco Leone, Felipe Umberto Rebellato, Augusto Leonardo Neto, Fabio Fongaro, Alessandro Dani e Andrea Wadaisen. Attaccanti : Piergiorgio Castronovi, Yabre Mohammed, Alberto Povoleri e Alex Vezzoni.